Attribuzione numeri civici

Il cittadino che deve richiedere l'assegnazione del numero civico pertinente la propria abitazione deve presentare domanda scritta alla quale dovrà essere allegata la seguente documentazione:

  • ricevuta di pagamento a mezzo c.c.p. del diritto 10,33 euro cad. numero;
  • planimetria (anche amatoriale) con evidenziati i passi pedonali e/o carrai per i quali si richiede la numerazione.

Requisiti indispensabili: gli accessi all'abitazione, sia pedonali che carrai, devono essere chiaramente individuabili e completati con porte e/o cancellate.

 

Situazioni palesemente provvisorie non daranno luogo ad alcun provvedimento.

L'ufficio Anagrafe, verificata la regolarità della documentazione e successivamente alla conclusione delle verifiche di rito, procede all'assegnazione del numero civico informandone il richiedente.